Ente di Patronato e di Assistenza Sociale
Via S. Croce in Gerusalemme, 96 - 00185 Roma
Tel. 06.4818918 - Fax 06.48976812 - [email protected]
Numero Verde 800 029661

 I Vostri diritti sono i Nostri doveri!

IN MEMORIA DI TUTTE LE VITTIME DEL TERRORISMO
»Home »News
»Chi siamo »link utili
»Attività »Cookie Policy
»Privacy Policy
giovedì 27 febbraio 2020    Italiano Francese English Spagnolo Tedesco
x-CHIUDI
Indietro  Stampa  Stampa PDF    A | A | A |
Torna indietro    da "REDAZIONE EPAS" del 30/12/2016

Lavoro, in calo per gli Under 35: 55 mila in meno nel terzo trimestre
img

Destano preoccupazione i dati sull’occupazione diffusi negli ultimi giorni, soprattutto per quel riguarda l’andamento tra gli under 35  – ha dichiarato Denis Nesci il Presidente Nazionale del Patronato EPAS – sono loro in particolare che continuano a riscontrare i maggiori  problemi nel rintracciare un lavoro e soprattutto a trovarne uno che possa renderli indipendenti economicamente. Il proliferare dei voucher sta rendendo tutto ancora più complicato e i dati che leggiamo sono decisamente allarmanti”.

Sono 109,5 milioni i voucher venduti nei primi 9 mesi del 2016, il 34,6 % in più rispetto allo stesso periodo del 2015. Questo dato non fa che porre l’accento sull’aumento della precarietà del lavoro in Italia, nonostante si cerchi di minimizzare l’attuale situazione con slogan che assicurano una prossima crescita e  contratti stabili.

Il Presidente Nazionale del Patronato EPAS, Denis Nesci ha poi approfondito un aspetto particolare legato all’utilità delle rilevazioni statistiche, soprattutto  per un miglioramento delle condizioni future del nostro Paese: “Qualsiasi decisione in ambito previdenziale che sarà adottata nel futuro ci auguriamo venga assunta tenendo conto delle analisi effettuate dagli istituti statistici, tali dati – conclude il Presidente Nesci – non solo rendono una fotografia complessiva del Paese sulle dinamiche del mercato del lavoro, ma aiutano anche a far emergere  i segnali di allarme rispetto a quelli che sono i punti più deboli nel settore, in particolare i dati derivanti dalla nota trimestrale in materia occupazionale permetterebbero di effettuare le dovute valutazioni, anche correttive, al fine di risanare una situazione che, allo stato attuale, non è delle più floride”. 


Ascolta Ascolta questo testo: (voce maschile) | (voce femminile)
ATTENZIONE! Essendo una versione beta, questo lettore
potrebbe non funzionare correttamente con alcune news


FNA Il Patronato EPAS è un servizio della FNA - Federazione Nazionale Agricoltura